Deprecated: __autoload() is deprecated, use spl_autoload_register() instead in /var/www/html/wordpress/fondazionefotografiamodena/ffm_curatori/wp-includes/compat.php on line 502

Deprecated: Function create_function() is deprecated in /var/www/html/wordpress/fondazionefotografiamodena/ffm_curatori/wp-includes/pomo/translations.php on line 208

Deprecated: Function create_function() is deprecated in /var/www/html/wordpress/fondazionefotografiamodena/ffm_curatori/wp-includes/pomo/translations.php on line 208
Impermanenza – Fondazione Fotografia

Impermanenza

Ogni cosa esistente è impermanente.
Quando si comincia a osservare ciò,
con comprensione profonda e diretta esperienza,
allora ci si mantiene distaccati dalla sofferenza:
questo è il cammino della purificazione.
Dhammapada, XX (277)

 

Impermanenza è un percorso artistico che si propone di indagare il tema dell’abbandono inteso, in questo caso, come transitorietà dei fenomeni: tutto è passeggero, tutto muta, niente è eterno.

Nella molteplicità dei suoi significati l’impermanenza è un’immersione in un mondo intimo e solitario alla ricerca di una sensazione, di uno stato d’animo. Il cambiamento è inerente a ogni esistenza fenomenica. Non vi è nulla nel campo animato o inanimato che possiamo definire permanente: tutto è destinato a cambiare, a sottoporsi a qualche metamorfosi. Il percorso di mostra ci chiama alla riflessione e ci porta a vedere come siamo stati costretti ad abbandonare la nostra anima, la nostra cultura, la nostra crescita e tutte quelle cose e oggetti che raccontano una parte del nostro passato per poter sorgere di nuovo.

La mostra è concepita per uno dei luoghi meno conosciuti della città di Modena, un Ex Albergo Diurno chiuso da oltre trent’anni, di circa 400 mq di ampiezza, situato alcuni metri sotto la piazza della Sinagoga. Vi trovano spazio le fotografie di tre artisti sensibili a questo tema: Valentina Fontanella, Donatella Izzo e Orlando Myxx.

In The Dreamers, ultimo lavoro dell’artista milanese Donatella Izzo, i soggetti personificano la purezza e la forza, ma sono decontestualizzati dal loro habitat e inseriti in un contesto diverso, dove aleggia la crudeltà dell’abbandono e dell’incertezza. Per la mostra sono state selezionate le fotografie che meglio rappresentano lo stato di abbandono inteso come speranza, come idea che la vita continui sempre anche dove sembra non essercene più.

Valentina Fontanella, artista romana, propone una fotografia apparentemente irreale, che rappresenta sempre stati d’animo e di istanti. Indaga oltre il leggibile, cogliendo i tanti strati mentali; le sue immagini vanno ben oltre l’apparenza. Per la mostra sono stati selezionati alcuni scatti presi dalla serie The secret garden in cui il tempo gioca un ruolo fondamentale: distrugge e crea.

Orlando Myxx è un artista visuale italiano che lavora con l’immagine fotografica e video. La sua ricerca si focalizza sui temi della costruzione psicologica e culturale dell’identità. In mostra sarà esposto un suo progetto site-specific sul luogo.